Mi presento

Mi presento

Area ciclo

Ciclismo

Storia

Storia

Scienza

Scienza

Rubriche

Rubriche

Il materiale presente in quest'area dovrebbe fornire una descrizione del personaggio Marco Bonatti!
Prima di tutto una precisazione: lo sport sopra e innanzi tutto! :-)
Ebbene sì, il classico "malato di sport"... ma che bella questa dipendenza!
Ma di ciclismo e dintorni si parla già abbastanza in altre aree del sito; per questo ho preferito inserire in questa sezione altri aspetti che completano il mio profilo. Tra tutti, consiglierei la lettura del bilancio dei miei primi 40 anni, ma lascio a voi la scelta!
Nella sezione polemiche e nell'area vegetariana, per esempio, c'è tutto... il peggio di me! Come potrete constatare voi stessi, talvolta esagero: un mondo senz'auto, senza inquinamento, senza caccia, dove si mangia vegetariano e "sport" e "natura" sono vere e proprie parole d'ordine è pura utopia!
Nel menu si trova inoltre l'area scritti vari. In alcuni di essi descrivo emozioni e sensazioni vissute in prima persona grazie alla mia amatissima bicicletta (ancora lei!), in altri colgo l'occasione per mettermi un po' in mostra ;-)
Che dire ancora... qualcuno mi definisce un po' (tanto) vanesio, e non credo vada molto lontano dalla realtà, altri poco coerente, altri ancora troppo radicale nelle mie idee. In fondo credo di essere semplicemente un maniaco dello sport che riposa (quando proprio è necessario...) con un bel libro in mano!

A proposito di letture, come dimenticare il fatto che sono (e forse resterò per sempre...) un ASPIRANTE SCRITTORE? Nell'area scientifica ed in quella dei miei libri (editi ed inediti) vi potrete fare un'idea più precisa della mia "ars scribendi"!

BUONA LETTURA!
Bici, cielo e mare!
Dammi tre parole... bici, cielo e mare! Questa fotografia ritrae uno dei miei luoghi del cuore, la "Panoramica" che corre tra Gabicce a Pesaro, inoltre vi compaiono i tre tasselli fondamentali della mia vita: la bici, a rappresentare il ciclismo e lo sport in generale, che da sempre riempie ogni mia giornata; il cielo, regno diurno delle meravigliose creature chiamate nuvole e palcoscenico notturno del firmamento; dulcis in fundo il mare, con il suo orizzonte sconfinato nel quale il mio sguardo si perde in momenti di impagabile serenità. Eccomi: sono tutto qui!

Marco Bonatti