La vera bestia

Da tempo cercavo, per la mia personalissima campagna pro-vegetarianesimo (veganesimo sarebbe meglio...), una raccolta di filmati "forti", di quelli che riescono a smuovere almeno alcune di quelle coscienze addormentate (o meglio: anestetizzate), che se pungolate nel modo giusto si risvegliano e prendono coscienza di come vanno certe cose.
Quando si parla di campagne di sensibilizzazione, infatti, ritengo che il metodo più diretto, quello che rispecchia la realtà, sia il migliore.
Così, per esempio, una campagna anti-fumo va portata avanti mostrando gli effetti devastanti del cancro al polmone; per scoraggiare i motociclisti a "giocare" a 100 orari sui tornanti di montagna gli si fa vedere come un corpo lanciato a forte velocità venga fatto a pezzi dall'urto con uno spigolo o un bordo, anche non tagliente; infine, a chi compra diamanti e altri monili andrebbe mostrato come troppo spesso i suoi soldi vadano a sostenere sistemi dove violenza e sopraffazione, con la tacita approvazione delle grandi multinazionali, sono all'ordine del giorno.
Lo stesso vale, ovviamente, anche per una campagna pro-vegetarianesimo: mangiare carne, al giorno d'oggi, vuol dire essere complici di uno sporco gioco fatto di ogni sorta di brutalità su esseri viventi che conoscono, dal primo giorno della loro venuta al mondo, una vita d'inferno.
Nel ventunesimo secolo vi è, almeno nei paesi occidentali, una tale disponibilità di alternative ai prodotti di origine animale che si potrebbe tranquillamente fare a meno di questi ultimi. Questo è un dato di fatto che ho sufficientemente dimostrato in questo pezzo.
Eccola, finalmente, un'esauriente raccolta di filmati sull'argomento: l'ho trovata sul sito laverabestia.org. Video paurosi, da guardare anche se si è impressionabili, perché a questo servono: a impressionare, far riflettere e concludere che SI DEVE cambiare.
Accanto ad esempi più che miserevoli, non-persone che si divertono a farsi riprendere mentre massacrano povere bestie inermi, vi sono anche molti filmati che raccontano la vita (e la morte) mostruosa che poveri animali devono fare solo perché noi si possa mangiare carne e produrre feci in quantità abnormi.
Ecco quindi i maialini appena nati, ai quali vengono strappati senza nessun riguardo i denti e che vengono castrati senza l'osservanza di una qualunque norma di umana pietà. Ecco i viaggi verso la morte dei manzi, dei vitelli e dei maiali, presi a calci se non riescono più a muoversi dopo il trasporto verso i macelli perché esausti o con le zampe fratturate.
La paura e la rassegnazione che si legge sui loro volti raggela il sangue anche alle persone meno impressionabili, e io sono sicuramente tra questi ultimi.
Davanti a questi filmati, accanto ad un umanissimo senso di rabbia per ciò che accade, una voce deve urlare forte: MAI PIU' UN SOLDO A QUESTI SCHIFOSI, a questa lurida feccia che gode del sangue e della sofferenza di povere bestie, che prende a calci e pugni un animale perché rifiuta disperatamente di salire su di un insensato patibolo, solo perché noi ci si possa ingozzare della sua carne malata.
Raccomando a tutti di dare un'occhiata ai filmati e di decidere poi chi è la VERA BESTIA.
Link: http://www.laverabestia.org/
Marco Bonatti

Stampa PDF