Mi presento

Mi presento

Area ciclo

Ciclismo

Storia

Storia

Scienza

Scienza

Rubriche

Rubriche

Bolzano-Torbole, il trofeo diventa ecologico!


Ancora un ritrovo improvvisato dei matti del trofeo e ancora un successo, impreziosito dal supporto del treno che ci ha permesso di evitare una lunga e noiosa trasferta in auto e di essere fedeli ad un principio fondamentale del ciclista, che è quello di rispettare l'ambiente!
E così il progetto di raggiungere il Lago di Garda in bicicletta da Bolzano è diventato realtà nel finale di una stagione, quella 2009, che era partita male ma che si è rifatta alla grande. Questo ultimo incontro, tra l'altro, ha stabilito il nuovo record di distanza per il trofeo: ben 140 km!
Certo il 20 novembre può sembrare una data poco adatta per un'impresa del genere, e in effetti il ritrovo alle 8 di mattina, con i campi ricoperti di brina e il sole ancora dietro i monti non invogliava gran che. I primi chilometri, poi, si sono rivelati durissimi per le basse temperature, con mani e piedi dolenti per il freddo!
La sosta rigenerante al bicigrill di Salorno, dopo circa 35 km pedalati a buon ritmo, è stata la svolta: usciti rinfrancati e con i primi raggi del sole a fare capolino, i quattro temerari non si sono più fermati fino a Mori, quando non mancava molto al km 100, tirando con tale veemenza che non pochi sono stati i tratti coperti a quasi 40 orari!
La ciclabile, soprattutto nel suo tratto intorno a Rovereto, è stata una piacevole sorpresa: tra passaggi su pittoreschi ponticelli e graziosi scorci campestri i chilometri sono letteralmente volati!
Quattro temerari, si diceva: oltre alle vecchie conoscenze Paolo e Gianni ed al sottoscritto registriamo con piacere l'ingresso nel trofeo di un nuovo amico, Manfred, che sicuramente ci darà filo da torcere sulle salite del prossimo anno.
Fino a Mori, dunque, cambi regolari e intesa perfetta... poi qualcosa si incrina, nel senso che Paolo finge una crisi, propone una sosta al bar, ma quando è il momento di fermarsi cambia strada e va a godersi in perfetta solitudine l'arrivo sulla "cima Coppi" di giornata, il passo San Giovanni a ben 287 metri di altitudine :-)
Manfred al Passo San Giovanni
Al passo San Giovanni Paolo ha addirittura avuto il tempo di allestire il set per le sue fotografie!
Qui l'arrivo di Manfred.

Invece della semplice e comoda discesa verso Torbole e di accontentarsi degli oltre 100 km già percorsi, ecco le teste matte del trofeo allungare ulteriormente, deviando per Arco e Riva del Garda per giungere sul lungolago confortati da 14 gradi ed un piacevolissimo sole.
La meritata pastasciutta poteva bastare per placare gli animi? No, ovviamente! Altra tirata sul San Giovanni, e poi a tutta birra (con un tratto su sterrato per il classico errore di percorso del trofeo...) verso la stazione di Rovereto, dove un comodissimo treno ha riportato a casa gli eroi di giornata in soli 50 minuti.
Morale della favola: l'esperienza è stata decisamente positiva e la speranza è di ripeterla il prossimo anno, magari con temperature più miti e un gruppo più numeroso!
Sul Passo San Giovanni


Marco Bonatti


I vostri commenti su questa prova


Nome:Marco
Commento:Lo ammetto, fino a Salorno ho dubitato... avevo un pochino di freddo...!!! Grandi tutti, che tirata ragazzi, sembravamo prof!
Nome:Angela
Commento:Ma Marco A. non c'era?? Senza di lui il trofeo perde molto del suo fascino... non so se mi spiego...
Nome:Paolo C.
Commento:Bella trovata quella del treno! Mettiamo in calendario una BZ-Verona o BZ-Rimini? Così valorizziamo un po' anche i passisti!
Nome:Giovanni
Commento:Siete stati grandi, io sabato e domenica sono stato in montagna e venerdi proprio non ho potuto essere dei vostri. Comunque ho il film, chi vuole vederlo mi faccia una mail (da non perdere) Sarà per la prossima volta
Nome:Giuseppe
Commento:Ma siete dei bei monelli,peccato che io non c'ero ma proprio non potevo
Nome:Marco
Commento:Ehehehe per me treno+bici sta diventando una piacevole abitudine

Inserisci un commento
allupato  amici  arrabbiato  bene  bevuto  boh  brindisi  censored  complimenti  dance  diavoletto  disaster  dormita  eek  esulta  felice  felice2  festa  fiori_e_applausi  imbarazzo  impaurito  incazzato_nero  inchino  in_bici  lingua  linguaccia  love  matto  molto_allegro  noia  occhiolino  OK  paura  pianto  proprio_vero  pugno  rabbia  risata2  rolleyes  sarcasmo  sborone  sedere  segreto  sganasciate  shock  sorpreso  sorrisone  testate  testone  triste  winner  wooow  yes