Mi presento

Mi presento

Area ciclo

Ciclismo

Storia

Storia

Scienza

Scienza

Rubriche

Rubriche

A Cles salta il banco!

Ci voleva un numero della "banda Bonatti" per salvare una stagione che si stava chiudendo senza particolari emozioni per il trofeo. Niente scintille tra i "big" su salite importanti, niente sfide in pista o trenate in pianura, solo qualche colpo di pedale lungo il Mincio e una camminata in montagna che con la bici non c'entrava un granché: davvero poco rispetto a quanto visto negli anni passati.
E proprio in extremis, con un'organizzazione messa in piedi da un giorno all'altro, ecco saltare fuori dal cilindro un nuovo record sull'ora siglato da Marco, che abbatte quello stabilito da Andreas Cassina nel 2008 (36,600) e alza l'asticella ben oltre i 37 km/h, esattamente a 37,480 chilometri percorsi in 60 minuti!
La speranza è che ciò sia di stimolo per i prossimi anni: la pista è terreno di fatica vera e la specialità sull'ora è quanto di più masochista possa esistere: sessanta minuti con la bava alla bocca, cercando di seguire millimetricamente la traiettoria ideale della linea azzurra che scorre sotto la bici, sempre in lotta con ogni refolo di vento che sembra volerti ributtare indietro: quale migliore sfida per un ciclista? ;-)
Ma a conferire quel valore aggiunto che ha sempre fatto del trofeo una manifestazione del tutto fuori dagli schemi è stato, ancora una volta, il DS.
Nonostante fosse chiaro che solamente Marco si sarebbe presentato all'appuntamento, Carlo ha predisposto un contorno che passerà alla storia del trofeo.
C'era tutto il necessario per una prova dell'ora ambientata ai tempi leggendari di Coppi e Bartali: la macchina da scrivere dell'anteguerra per la classifica, il termografo per tenere d'occhio l'andamento della temperatura, la pompa con tante, troppe primavere sulle spalle per poter funzionare a dovere, la sveglia della nonna per i rilevamenti cronometrici, l'ombrello con lo sponsor dei tempi andati, la lavagna con i gessi per gli appunti, la pistola dello starter ed infine una sorta di pastone che i pescatori usano per attirare i pesci e che poteva risultare utile (stando al DS...) in caso di improvvise crisi di fame! Una selezione di oggetti che avrebbe meritato ben altra attenzione, anche se va detto che due anziani del luogo hanno dimostrato un certo interesse per alcuni cimeli, tanto che uno di essi era sul punto di fare acquisti!
Una panoramica sugli strumenti di lavoro del DS; in alto a sinistra un dettaglio della sveglia, a destra la lavagna. In basso a sinistra il pastone per pesci: fortunatamente non ce n'è stato bisogno!
La prova si è svolta per tutti i sessanta minuti nel più assoluto silenzio, senza interferenze da parte di altri ciclisti, curiosi o semplici passanti; in altre parole il velodromo è rimasto a completa disposizione del trofeo!
Ma il momento clou della giornata è stato senza dubbio quello in cui la sveglia della nonna, che all'inizio aveva suscitato qualche sorrisino sarcastico, è risultata determinante per la prosecuzione della prova! Dopo circa dieci minuti, infatti, il ciclocomputer sulla bici di Marco è andato in panne: a quel punto ricominciare daccapo sarebbe stata impresa ardua. Fortuna che il DS, oltre a segnare i passaggi, aveva provvidenzialmente fatto scattare la famosa sveglia! Da raccontare ai posteri: la moderna tecnologia che cede il passo ai "cipolloni" di cent'anni fa!
Tutto è pronto per la partenza!
VIA! Notare la sveglia che dopo pochi minuti si rivelerà fondamentale!
Il risultato finale, come detto, è stato sorprendente, frutto di una prova in cui Marco ha saputo tenere sempre il giusto ritmo partendo piuttosto agile, aumentando il rapporto dopo quindici minuti circa e dando qualche bella accelerata nel finale.
La sfida è lanciata... avanti il prossimo, ora i 40/h non sono più un'utopia!
E' fatta!
L'avviso preparato dal DS che campeggiava all'entrata del velodromo
Nulla sfugge al DS: notare l'appunto sulla fastidiosa brezza che si è alzata verso la fine della prova!
E' ufficiale: 37,480 km percorsi in 60 minuti!

LA CLASSIFICA DEL TROFEO 2012 RIMANE INVARIATA
1) Gianni 17 pt
2) Cesare e Marco 15 pt
3) Giovanni 12 pt
4) Claus 10 pt
5) Mirko e Andreas 8 pt
7) Peter 5 pt
A zero tutti gli altri, tranne Paolo C. a -3 pt


Marco Bonatti


I vostri commenti su questa prova


Nome:Marco
Commento:Questa volta mi dico BRAVO da solo Giornata semplicemente fantastica
Nome:Cesare
Commento:Complimenti! Ora siamo 2 a pari merito e non potrei competere per uno spareggio.
Nome:Andreas
Commento:Marco, tieniti il record dell' ora x sempreeeeeh! Bravo
Nome:Giovanni
Commento:SEMPLICEMENTE ORGASMICO STRABILIANTE !!! Propongo 100 punti + stella al merito + bonus per IL DS 99 punti con 69 entrate gratis al casinò di Innsbruck per il record-man Marco, 45 primavere Ma dove le trovi le energie ? Invoco anti-doping !

Inserisci un commento
allupato  amici  arrabbiato  bene  bevuto  boh  brindisi  censored  complimenti  dance  diavoletto  disaster  dormita  eek  esulta  felice  felice2  festa  fiori_e_applausi  imbarazzo  impaurito  incazzato_nero  inchino  in_bici  lingua  linguaccia  love  matto  molto_allegro  noia  occhiolino  OK  paura  pianto  proprio_vero  pugno  rabbia  risata2  rolleyes  sarcasmo  sborone  sedere  segreto  sganasciate  shock  sorpreso  sorrisone  testate  testone  triste  winner  wooow  yes