Mi presento

Mi presento

Area ciclo

Ciclismo

Storia

Storia

Scienza

Scienza

Rubriche

Rubriche

La caccia uccide!


Dimostrare che la caccia, oltre ad arrecare grave disturbo all'ambiente naturale e atroci sofferenze agli animali, è fonte anche di incidenti, non di rado mortali, è cosa fin troppo semplice. Gli incidenti derivano da inesperienza, prepotenza, disattenzione.
C'è da rimanere allibiti: curiosando in internet si scopre che non si può stare tranquilli né passeggiando, né pedalando, ma nemmeno in casa propria, perché l'impunità garantita dalla legge ai cacciatori permette loro di penetrare nelle proprietà private e sparare anche a poca distanza dalle case!

A questo link si trova scritto:
Ogni anno, durante la stagione venatoria muoiono mediamente 60 persone, 1 ogni 3 giornate di caccia e ne vengono ferite più o meno gravemente altre 90 (quasi una ogni 2 giorni). In pratica, per ogni giornata di caccia c'è stato o un morto o un ferito.

AGGIORNAMENTO 2018 (da https://st.ilfattoquotidiano.it/wp-content/uploads/2018/02/01/DOSSIER-VITTIME-2017-2018-AVC.pdf)
Stagione venatoria 2017-2018 - Vittime per armi da caccia/cacciatori
Civili non cacciatori: 34 = 24 feriti e 10 morti
Cacciatori: 80 = 60 feriti e 20 morti
3 i MINORI VITTIME: 2 feriti e 1 morto
Totale: 114 vittime per armi da caccia/cacciatori
Inoltre il Report WWF 2018

Che vergogna!

Alcuni siti anticaccia:
Marco Bonatti