Mi presento

Mi presento

Area ciclo

Ciclismo

Storia

Storia

Scienza

Scienza

Rubriche

Rubriche

Essere vegetariani: aggiornamento

Della serie: quando le raccomandazioni degli "esperti" sono pura e semplice pubblicità!
Il tempo, dunque, mi ha dato ragione: i martellanti messaggi volti a incoraggiare i consumi di carne, latte, joghurt e altri prodotti che promettono miracolosi effetti sul nostro organismo MENTONO SPUDORATAMENTE. Analisi del sangue alla mano, è un gioco da ragazzi demolire uno ad uno tutti i punti chiave delle raccomandazioni dei tanti dietologi televisivi da strapazzo che, per qualche (non troppo) oscuro motivo schierati dalla parte dalle lobby della carne e del latte, proseguono nella loro attività di persuasione nonostante i continui scandali nel settore zootecnico e lattiero-caseario. Difficile invece assistere ad appelli che vadano in senso contrario e che ammoniscano sui pericoli di quelle che in alcune circostanze divengono vere e proprie "discariche tossiche" quali, appunto, carne, latte e Buone bistecche! derivati.
A dare ascolto a questi "esperti" io dovrei presentare mostruose carenze di ferro e vitamine, soffrire di ipotonicità muscolare, spossatezza, anemia, disfunzioni digestive, inappetenza, fragilità ossea e chi più ne ha più ne metta. Ciò che io vi mostro invece è la dimostrazione scientifica che TANTA SOFFERENZA INFERTA AGLI ANIMALI NON APPORTA NESSUN VANTAGGIO SIGNIFICATIVO AL NOSTRO ORGANISMO, tranne quella di soddisfare i nostri capricci e di riempire le tasche di quegli allevatori che, a suo tempo, mentirono spudoratamente sulla qualità delle loro carni infischiandosene della nostra salute. Ricordo infatti che questi signori dopo aver sostenuto per mesi l'assoluta affidabilità della zootecnia italiana, vennero clamorosamente smentiti dallo scandalo dei mangimi di origine animale e dalla conseguente diffusione della BSE (il "morbo della mucca pazza") anche nel nostro paese.
Va precisato che non posso essere certo definito un tipo sedentario. Nel 2002 ho coperto oltre 10.000 km in bicicletta, ho giocato per circa 150 ore a calcio, ho corso per almeno 500 km a piedi, ho sollevato pesi fino a 60 kg, ho fatto esercizi di ginnastica per quasi 200 ore senza ricorrere a integratori vitaminici, proteici o minerali. Frutta, verdura e carboidrati hanno rappresentato gran parte della mia alimentazione. In ultima analisi, io dovrei presentare i sintomi di una grave malnutrizione; questi sono invece i risultati degli esami... chi è in grado di usare il proprio cervello tragga le dovute conclusioni.
Al mattatoio, in attesa di diventare una bistecca, osservando la fine di un proprio simile
Marco Bonatti