Le geo-foto


GUARDA la foto, LEGGI la presentazione, eventualmente COMMENTA e usa i TAG per navigare tra le immagini. Ricordati che io sono un semplice appassionato e che quindi osservazioni, critiche e commenti saranno sempre ben accetti!

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - <  >


46) Ancora le Tofane: questi strati di Dolomia Principale al tempo della loro tempo deposizione (Norico, tardo Triassico, 220 milioni di anni) avevano una disposizione suborizzontale!
Ingrandisci/commenta
Data inserimento: 12/09/2009
TAG: Tofane pieghe dolomia orogenesi Dolomiti

47) Visioni spettrali nelle Dolomiti di Sesto...
Ingrandisci/commenta
Data inserimento: 29/09/2009
TAG: dolomia Dolomiti

48) Spettacolari forme di erosione nella Dolomia Principale del Monte Paterno (Sesto). Il pinnacolo in primo piano è quanto rimane di un'antica cima dolomitica...
Ingrandisci/commenta
Data inserimento: 18/10/2009
TAG: dolomia erosione Dolomiti

49) Di nuovo ai confini tra meteo e geologia: nube a bandiera sul Cimon della Pala. Il vento soffia da dx a sx, generando un rotore sottovento alla montagna.
Ingrandisci/commenta
Data inserimento: 23/10/2009
TAG: dolomia Dolomiti

50) Veduta dai Colodri di Arco verso la piana gardesana, modellata dai ghiacciai pleistocenici. Si notino le forme di erosione a rupe della rocca di Arco e del Brione (sullo sfondo).
Ingrandisci/commenta
Data inserimento: 27/10/2009
TAG: Arco colodri glaciazioni Garda

51) Le imponenti pareti del Macaion (1836 mt) costituite di Dolomia della Mendola (o, più propriamente, del Serla), risalente all'Anisico (Triassico Inferiore, 245 m.a.)
Ingrandisci/commenta
Data inserimento: 08/11/2009
TAG: dolomia

52) Il Monte Roen in veste invernale. Come il resto della catena della Mendola, esso è costituito da Dolomia dello Sciliar che poggia sulla Formazione del Contrin e sulla sottostante piattaforma di porfido del Complesso Vulcanico Atesino.
Ingrandisci/commenta
Data inserimento: 17/12/2009
TAG: dolomia Roen

53) Il Gruppo Sassolungo-Sassopiatto (da sx a dx), costituiti da Dolomia dello Sciliar e Cassiana (Ladinico-Carnico). Il Sassopiatto è stato oggetto di importanti scivolamenti gravitativi durante l'orogenesi alpina.
Ingrandisci/commenta
Data inserimento: 28/01/2010
TAG: dolomia Sassolungo Sassopiatto orogenesi

54) Il forte contrasto tra le vulcaniti della zona di Collepietra e la Dolomia dello Sciliar del Catinaccio.
Ingrandisci/commenta
Data inserimento: 24/03/2010
TAG: vulcanismo dolomia Catinaccio Dolomiti

55) La presenza di questo masso, di evidente composizione granitica, tra i calcari gardesani si spiega solamente con un trasporto ad opera dei ghiacciai pleistocenici.
Ingrandisci/commenta
Data inserimento: 20/04/2010
TAG: Garda masso erratico glaciazioni granito

56) Lo scoglio calcareo del Monte Brione (Lago di Garda) porta i segni del modellamento glaciale.
Ingrandisci/commenta
Data inserimento: 20/04/2010
TAG: Garda glaciazioni Brione

57) In questa foto si può facilmente intuire il profilo della scogliera triassica del gruppo del Catinaccio (Dolomia dello Sciliar).
Ingrandisci/commenta
Data inserimento: 24/07/2010
TAG: dolomia Catinaccio Dolomiti

58) Una foto d'epoca del paese di Bronzolo: si noti l'alveo pensile del Rio Aldino, ben evidenziato dalle arcate del ponte, in basso a destra, parzialmente ingombrate dai detriti.
Ingrandisci/commenta
Data inserimento: 12/09/2010
TAG: alveo pensile Bronzolo

59) Una dolina, originata dall'erosione delle rocce calcaree e dal successivo deposito dei residui impermeabili sul fondo della cavità .
Ingrandisci/commenta
Data inserimento: 19/09/2010
TAG: dolina Lessini Prealpi

60) Le stratificazioni incrociate dei calcari grigi di Fanes testimoniano le tormentate vicende geologiche della zona.
Ingrandisci/commenta
Data inserimento: 20/09/2010
TAG: calcare Fanes orogenesi Dolomiti

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - <  >